La notte in cascina dei Griots
Rufin Doh e Les Amis d'Afrique a Cascina Torrette.

Rufin Doh e Les Amis d’Afrique a Cascina Torrette.

A Milano Ovest, nella suggestiva ambientazione della rinnovata Cascina Torrette, è appena trascorsa la NOTTE DEI GRIOTS.

Il tutto in una nuova identità di spazio per la cultura, l’arte e la comunità, grazie alla collaborazione con Mare Culturale Urbano, centro di produzione artistica.

Una splendida serata, che ha avuto come obiettivo primario quello di valorizzare i suoni, i movimenti e i colori africani a stretto contatto anche con la tradizione lombarda, data la location in una vecchia cascina rurale ora simbolo di nuovi saperi e vettore di valori contemporanei quali l’innovazione sociale, la sperimentazione culturale ma anche di quelli più antichi, contadini, come il senso di comunità, la condivisione della “gioia” del movimento e del voler stare insieme, che tanto uniscono Africa e Italia in tale contesto.

Ma step back: dopo un’emozionante esibizione della bravissima ballerina Mamadama Bangoura e le sue allieve, ecco che fanno il loro ingresso ancora Les Amis d’Afrique, ultimamente molto presenti nelle serate milanesi, non solo in musica ma anche con il cibo, presentando la degustazione di Mafe e Yassa, due tipici piatti dell’ Africa occidentale. Unico rammarico: siamo arrivate troppo tardi per riuscire ad assaporare il gusto forte e intenso di queste golosità africane. Beh, ci rifaremo!

Intanto i nostri occhi hanno goduto di un grande spettacolo che ha visto la partecipazione di vari artisti, tra cui anche Rufin Doh, attore, griot moderno a cavallo tra due continenti, che ci ha portato alla scoperta dei cantastorie africani.

Il Griot è una figura che appartiene alla cultura popolare ed è il classico cantastorie, un tempo appannaggio esclusivo di principi e re, anche in Africa.

Poi, con il tempo, diventa una figura fulcro nelle comunità africane e si fa “maestro della parola”.

Siamo liete di presentarvi alcuni passaggi di questi momenti dove i nostri corpi e le nostre menti si sono intrecciati in armonie sinuose, calde e coinvolgenti facendoci sentire parte di una community che giorno dopo giorno prende piede e che ci dice che stiamo andando nella giusta direzione.

E ricordate :”L’uomo è il padrone della parola che conserva nella sua pancia, ma diventa schiavo della parola che lascia fuggire dalle sue labbra“…

  • Dove: Milano, Cascina Torrette, via Gabetti 15
  • Quando: 3/12/2016
  • Fonti: www.maremilano.org